Quirinale: si vota al buio. Non c’è alcuna certezza su chi potrebbe essere il nuovo Capo dello Stato. La preoccupazione principale dei partiti è quella di non andare a votare e continuare fino alle fine la legislatura. Quindi dopo l’elezione di “qualcuno” al Quirinale importanti sono niente urne e nuova legge elettorale…

L’elezione del Capo dello Stato, parte senza bussola. L’Ue e mercati temono la palude. Dalle 15 di oggi a Montecitorio i Grandi elettori sono quindi chiamati a votare per il nuovo Presidente della Repubblica. È “muro contro muro” tra gli schieramenti. Il rischio di tempi lunghi potrebbe quindi avere ripercussioni sulle borse, sui tassi di interesse e sullo spread. Il Covid e il governo di larghe intese nell’ultimo anno avevano nascosto l’affanno che toglie il fiato al sistema ...

Continua a leggere →
0

Quirinale: l’aria sembrerebbe cambiare. Si comincia a ragionare seriamente su Draghi al Quirinale. Con buona pace di Silvio…

Quella del Colle è un’elezione che spesso si riduce a una sfida giocata da una decina di persone, ma ormai è diventata sempre più mediatica. La base sta a guardare, senza nessun coinvolgimento, nemmeno emotivo, come a siglare la profondità del distacco dai vertici. Un esempio: che cosa deve pensare un iscritto o un elettore del Pd a cinque giorni dalla prima votazione per il Quirinale? «Ma noi per chi siamo?», immaginiamo si chieda quell’iscritto, quell’elettore. Sicuramente soddisfatto ...

Continua a leggere →
0

Quirinale: la salita di Draghi al Colle è alquanto ripida. Siamo ancora nella fase in cui Salvini sta cercando di archiviare la candidatura di Berlusconi. Proporre Draghi al Quirinale vuol dire avere anche una proposta pronta per il governo. Molte le divisioni interne nel Pd e nel M5s sul suo nome. Si compatteranno solo sull’esigenza di non anticipare la fine della legislatura…

Altro che soluzione politica in progressiva composizione, la strada che conduce al Quirinale è ancora lunga e piena di ostacoli. Per iniziare a intravedere un barlume di luce bisognerà attendere ancora, almeno fin quando Silvio Berlusconi non renderà note le sue intenzioni, se proseguire sottotraccia, andare alla conta in aula oppure rinunciare ed eventualmente a quali condizioni e con quali modalità… Continua a leggere →
0

Quirinale: ancora in campo Draghi. Ma oltre al pur possibile scambio Silvio per Sergio… lo scenario prospetta sorprese fin anche all’ipotesi del bis di Mattarella…

Non c’è dubbio, il presidente Mattarella ha ampiamente motivato il suo “no” a un bis. Ma in molti si chiedono cosa farebbe, davvero, se l’Italia si trovasse sull’orlo del burrone e se alla fine il suo nome fosse riproposto proprio dal leader di Forza Italia, con una capriola da candidato King a semplice kingmaker? Che nel buio che ...

Continua a leggere →
0

Quirinale: continua l’illusione di Berlusconi e il suo disperato acquisto di voti per arrivare ai 505 necessari ad essere eletto Capo dello Stato…

Il Cavaliere fa chiamate tattiche ai parlamentari affinché scrivano il suo nome sulla scheda. La probabilità di essere eletto alla quarta votazione è come quella di fare tredici al Totocalcio. Salvini e Meloni per ora giurano fedeltà, ma pensano già a come sfruttare un possibile flop del leader di Forza Italia… Lo hanno pregato di sciogliere la riserva. Ma lui, non è ...

Continua a leggere →
0
Pagina 1 del 252 12345...»