Elezioni: Contatti di Draghi con l’Ue “Meloni starà ai patti”. Palazzo Chigi fa da garante con Bruxelles, Parigi e Berlino. Le tre condizioni: sostegno all’Ucraina, fedeltà alla Nato e non far esplodere il debito. Ma, così non vale!!

Lo scrive Tommaso Ciriaco su “La Repubblica” di oggi. Che senso ha tutto ciò? Spiega il giornalista: “Un compromesso per accreditarsi con l’Europa. Una capriola per sopravvivere a slogan bellicosi impossibili da rispettare. Poche ore dopo la fine della campagna elettorale, Giorgia Meloni archivia le carezze politiche a Orbán e la promessa di “spezzare le reni” all’asse franco-tedesco. E si affida a Mario Draghi. Al suo “ombrello” con le Cancellerie continentali. Secondo quanto riferiscono fonti diplomatiche di Parigi, ...

Continua a leggere →
0

Elezioni: Giorgia Meloni per governare, dovrà essere più draghiana di Draghi…

Per il momento, Giorgia Meloni spaventa meno di Matteo Salvini. Dopo la chiusura come la peggiore Borsa d’Europa lo scorso venerdì, Piazza Affari apre la settimana e saluta al rialzo la vittoria netta della coalizione di centrodestra e il primato di Fratelli d’Italia. Con lo spread tra Btp e Bond che reagisce senza grossi scossoni. Il risultato delle elezioni politiche italiane era previsto. L’incertezza del 2018, che innescò quasi subito una reazione sui mercati, oggi sembra lontana. Continua a leggere →
0

Elezioni: allacciamoci le cinture decolla il Governo Meloni. Lei è Giorgia, donna, post-fascista e prossima premier…

La leader di FdI ha vinto le elezioni ma ha una limitata esperienza di governo, non conosce bene la macchina dello Stato, non ha relazioni internazionali diciamo presentabili. La scommessa per lei e purtroppo pure per noi è enorme… Tutto come previsto, Giorgia Meloni ha vinto le elezioni politiche, Fratelli d’Italia è il primo partito italiano. Solo due-tre anni fa nessuno lo ...

Continua a leggere →
0

Elezioni: passaggio d’epoca. Il centrodestra è finito, è cominciata l’era di Giorgia Meloni e della destra destra…

Basta interrogarsi ‘amleticamente’ su cosa potrà essere (o …non essere) il Governo Meloni. La scena di Piazza del Popolo è la rappresentazione evidente di un’incoronazione. Salvini è crollato e Berlusconi, nelle urne, è sparito. E Lupi, non conta (e non da ieri) assolutamente nulla.  Il bilancio dei voti non cambia, ma sono tutti nelle mani di Fratelli d’Italia… Il centrodestra non c’è più, ieri a Roma si sono celebrati i suoi funerali. Adesso c’è solo Giorgia Meloni, leader ...

Continua a leggere →
0

Elezioni: l’elettore razionale non esiste, ma andrebbe inventato entro domenica…

Domenica si vota. E la situazione politica appare sempre più caotica. I partiti sovranisti sono in testa nonostante mostrino quotidianamente di essere sempre più profondamente antitaliani. Il paradosso è che gli unici che voteranno in un modo sensato, sono quelli che invocano «il papà del reddito di cittadinanza». Mentre si evidenzia che una scelta ragionevole per votare sarebbe solo quella di lasciare a Palazzo Chigi Mario Draghi l’uomo delle istituzioni ...

Continua a leggere →
0
Pagina 1 del 273 12345...»