La campagna elettorale tra bugie e fantasia…

Elezioni 2018, ci si fa notare sulla stampa nazionale… quante bugie e proposte fantasiose caratterizzino discorsi e twitter dei nostri vari leader politici… Una politica sempre più mediatica e incline allo spettacolo che non alla soluzione dei problemi reali della Gente, alle prese con il mutare delle loro condizioni di vita dalle prospettive lavorative ed economiche sempre più incerte e che quando, anche i dati migliorano, non lasciano speranza alcuna di fronte all’aumento di una precarizzazione della vita di milioni di cittadini. I politici si preoccupano più di quanto “buchino” lo schermo televisivo nelle varie “ospitate” chiedendosi compiaciuti: se un bacio ad un cagnolino o lo spolverare la sedia dalle tracce del sedere dell’avversario… oppure se appaiono più normali facendosi una birretta in diretta TV o se si commuovo parlando della mamma? E ancora: “buco meglio il video se faccio il simpatico frizzante o se faccio l’iracondo giustiziere?” Piaccio di più alla Gente: “se parlo come loro e li faccio sentire ganzi come me o se parlo difficile e li faccio sentire dominati da uno più ganzo di loro?”  Questi e altri interrogativi occupano le menti altrimenti leggere degli aspiranti alla guida del Paese. Come incontrare il favore del pubblico. Come calamitare sulle proprie persone, nella media piuttosto usurata per la loro permanenza sugli schermi della politica, il gradimento del popolo?!” Logico che, essendo questo lo scopo prioritario del concorrente alle elezioni, egli sia costretto a dare perennemente spettacolo e a tirare l’applauso… Poveretti! Vivere così per settimane sempre sull’orlo di un gigantesco proscenio, a sgomitarsi la parte di protagonista. Tutti consapevoli che non conta tanto il copione… quanto la capacità di recitarlo bene. Purtroppo per noi, costretti a restare nel ruolo di “spettatori” che comunque …paganti sono lasciati sprofondati nel buio della platea, e a cui non resta che ridere …per non piangere.

“E’ sempre tempo di Coaching!”

Se hai domande o riflessioni da  fare ti invito a lasciare un commento a questo post: sarò felice di risponderti oppure prendi appuntamento per una sessione di coaching gratuito

0

Aggiungi un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.