Consigli per sviluppare il pensiero positivo nella tua vita…

 

…abbiamo parlato di emozioni che passano e di sentimenti da coltivare… per cercare e riconoscere dentro di noi…

“Le emozioni che sono le componenti fondamentali della nostra vita, da esse, sovente, traiamo gli stimoli che muovono le nostre giornate. Seppure ogni singola emozione sia importante e permetta a chi la sperimenta di sentirsi vivo, l’uomo è soprattutto alla ricerca di quelle sensazioni ed emozioni che lo facciano star bene e lo appaghino, in una parola è alla ricerca di quello stato emotivo di benessere chiamato felicità” 

In buona sostanza: è dentro noi stessi che troviamo con un giusto atteggiamento mentale il pensiero positivo che dà senso alla nostra stessa vita. Se ne parla spesso, c’è chi sostiene che è una gran stupidaggine e non funziona, altre persone invece affermano che il “pensiero positivo” cambia la vita.

Indipendentemente che tu ci creda o meno, pensare positivo nella vita aiuta enormemente ad affrontarla in maniera migliore e più efficace, con la conseguenza di vivere meglio e per l’appunto riconoscere: “quello stato emotivo di benessere chiamato felicità.” Perché il pensiero positivo funziona? Più positivo sei e più sei apprezzato dalle altre persone. Ti sei mai chiesto come mai le persone positive sono circondate da tanta gente e riescono a coinvolgere con simpatia e semplicità? Perché con pensieri positivi in testa tutto risulta più facile e le azioni sono più convinte efficaci e performanti. Mai notato l’azione di quando una persona è indecisa rispetto ad una decisa sul da farsi? Velocità, forza –> risultato 🙂. Quando la vita va male e chiedo consigli ai miei amici, la maggior parte di essi mi dicono: “passerà, pensa positivo, dopo la tempesta torna il sereno, si chiude una porta e si apre un portone” ecc. ecc.” Belle parole, sicuramente veritiere, ma c’è qualcosa che manca… il COME posso riuscire a pensare positivo… Bene, oggi lavoriamo sui 6 suggerimenti per rendere possibile il COME sviluppare un pensiero positivo nella vita di ogni giorno …a partire dai prossimi 10 minuti, semplicemente applicando fin da subito quello che sta scritto qui…
1. Prendi consapevolezza che tutto è incastrato perfettamente nella tua vita, anche se in superficie può sembrare il contrario. Questo passaggio è molto difficile da digerire. Appena ci succede qualcosa di brutto i primi pensieri sono “che capperi vuole da me il mondo?”, “perché tutte a me?”, “cosa ho fatto di male per meritarmi questo?” ecc… Come fai a concepire che tutto è incastrato perfettamente ed avviene sempre per un motivo? Ti capisco benissimo, pure io al momento ragiono così, la consapevolezza infatti arriva dopo, non serve pretenderla subito, dopo alcuni giorni, settimane, mesi vai a guardarti indietro e noti tutto il positivo che ha portato quell’avvenimento nella tua vita.

2. Scegli di Vivere nel Qui ed Ora. E qua peccano in molti… anzi, direi moltissimi. Non ha senso pensare progettare un evento e pensare a com’è andato male 10 anni fa… oppure a cosa potrebbe succedere se va male tra 10 anni. Far questi confronti ha senso per evitare di andare alla cieca, ma dopo averlo fatto toglili dalla mente, pensa a quello che stai facendo in questo preciso momento. C’è una sottile differenza tra automotivarsi pensando all’obbiettivo futuro, rispetto a pensare sempre a quell’avvenimento (futuro). E nel frattempo sentire come sale l’ansia… In conclusione, pensa a cosa è successo tempo fa, a cosa potrebbe succedere in futuro ma dopo averlo fatto, si consapevole del fatto che in base a come ti comporto OGGI puoi cambiare la tua vita (se pensi e non fai niente ORA non cambia nulla)
3. Dichiara di avere Coraggio. Questa è una semplice dichiarazione che fai a te stesso per affrontare la vita al meglio… e tutto quello che ti si presenta. Ogni volta che sei giù’ di morale o il mondo ti sembra crollarti addosso fai così: Metti in relazione l’avvenimento accaduto con la “morte”. Qualsiasi cosa appena successa è una piccolezza rispetto alla morte, come ti senti ragionando in questo mondo? Inizia a vedere tutto con un’ottica differente. Da ora in avanti agisci e reagisci con quest’ottica a tutti gli avvenimenti… In questa vita hai tanto da guadagnare e poco da perdere, mettili bene in testa!
4. Capisci che Preoccuparsi e Vivere nella Paura è un Enorme Spreco di Tempo. A cosa serve, obbiettivamente parlando, vivere nella paura e nella preoccupazione che da un momento all’altro succeda qualcosa di brutto? Meglio invece vivere nell’ottica che tra poco succeda un evento magnifico… Cambiano un po’ le cose vero? Eh… 🙂
Preoccuparsi vuol dire “occuparsi della situazione prima del tempo”, non ha senso, vivi il presente ora! Quando arriva il momento ci pensi! Preoccuparsi toglie una quantità enorme di energie che potresti incanalare per potenziare altre aree della tua vita ….pensaci bene.
5. Impara ad essere soddisfatto di quello che hai e di quello che sei. E qui preciso: Non significa star bene e evitare di crescere e migliorare rimanendo fermi (anche perché impossibile 🙂). Significa stabilire obbiettivi futuri automotivanti per “sentirsi in viaggio”, osservare il passato per capire gli errori commessi ed imparare da essi e, come conseguenza di tutto ciò, SENTIRSI BENE COME SI E’ ADESSO, E PER COSA SI HA ORA, punto. Risponditi, come mi sento ora? La risposta dev’essere di contentezza, se così non è, bisogna cambiare la percezione che hai di te stesso e di quello che hai ora.
6. Stabilisci L’OBBIETTIVO DA PERSEGUIRE. Mi collego ai discorsi affrontati in precedenza.
A cosa serve fissarsi un obbiettivo? A sentirsi in viaggio, in fase di realizzazione, sai dove stai andando, non vaghi nell’oblio, ti posso assicurare che è bruttissimo non saper dove andare, girovagare sempre intorno mentre osservi tutti intorno che cambiano e tu “rimani fermo” (meglio, ti muovi di poco poco e non dove vuoi te ma dove vogliono gli altri). Quindi stabilisci l’obbiettivo in termine di positività, precisione, misurabilità ed incomincia a perseguirlo in piccole tappe fin da subito. Parti oggi stesso. Traccia la tua road map e raggiungi i tuoi obiettivi… fallo con un atteggiamento e un pensiero positivo… vedrai che tutto ti sembrerà più facile…

E’ sempre tempo di Coaching!” 

 se hai domande o riflessioni da fare, ti invito a lasciare un commento a questo post: sarò felice di risponderti oppure: prendi appuntamento per una sessione di coaching gratuita

0

Aggiungi un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.