Politica: “apprendisti stregoni e cattivi maestri” a Sinistra e a Destra. Dieci anni di confusione totale e altri 20 d’ “indifferentismo politico”. Una parte dei “grillini” scopre solo ora l’orrore del populismo…

Se dovessi dire i nomi  che storicamente hanno fatto di più, tra la fine degli anni Novanta e i primissimi anni del Duemila, per spingere il giornalismo, la cultura e i partiti della sinistra italiana sulle posizioni oggi rappresentate dal Fatto quotidiano e dal Movimento 5 stelle, direi senza dubbio che sono stati Continua a leggere →
0

Politica: siamo il paese “dell’operazione speciale” di Putin che va in diretta Tv quotidianamente. E assistiamo ad un dibattito politico “lunare”, mentre appare sempre più chiaro che il Cremlino ha dichiarato guerra alla democrazia liberale. I nostri partiti discutono praticamente su loro stessi, ovvero sul nulla…

“In Italia si fa un dibattito lunare sull’Ucraina”

Palazzo Chigi e il Quirinale sono solidamente atlantici. Ma con Conte il predecessore di Draghi e con le manovre sul dopo Mattarella (leggasi Salvini) abbiamo rischiato di avere anche le principali istituzioni repubblicane più vicine al Cremlino. Già lo sono alcuni dei nostri partiti o pezzi di questi. Quasi tutte le trasmissioni televisive, i ...

Continua a leggere →
0

Guerra: tante parole per una inutile retorica sulla guerra e la pace, ma non si intravede né un immediato “cessate il fuoco”, né una vera trattativa e meno che meno, un vero processo diplomatico che riporti la pace in Europa e nel Mondo…

Scrive Claudio Magris in ‘Utopia e disincanto’:

«L’utopia dà senso alla vita, perché esige, contro ogni verosimiglianza, che la vita abbia un senso.»

A proposito di “Utopia e disincanto”. Quando una società si dichiara pronta per la guerra significa che ha già perso la pace da tempo, perché il conflitto si prepara da prima. Oggi, la vera posta in gioco nel conflitto russo-ucraino è l’equilibrio strategico in Europa tra Est e Ovest ...

Continua a leggere →
0

Guerra: chiesto da Biden il “cessate il fuoco”. Come cambia l’Europa e l’intero Mondo dopo la guerra in Ucraina…

Lloyd Austin, segretario alla Difesa degli Stati Uniti, ha avuto un colloquio telefonico con Sergey Shoigu, suo omologo russo, durante il quale ha chiesto un rapido cessate il fuoco in Ucraina e messo in evidenza l’importanza di preservare canali stabili di comunicazione. La telefonata di ieri tra i ministri della Difesa di Washington e di Mosca è sulla scia di quanto il Presidente del Consiglio italiano Mario Draghi ha suggerito a Joe Biden solo quattro giorni Continua a leggere →
0

Guerra: Draghi a Biden stiamo con te, ma non scordiamoci del ‘cessate il fuoco’ e di un vero negoziato per la pace…

Il nostro premier vede il presidente Usa e porta un messaggio di unità ma anche una richiesta di diplomazia. La Casa Bianca apprezza ma ricorda: “Non è Kiev ma Putin a non volersi sedere al tavolo della pace”. “In Italia e in Europa le persone vogliono la fine di questi massacri, di questa violenza, di questa macelleria. Le persone pensano a cosa possiamo fare per portare la pace”. E ancora: “Dobbiamo utilizzare ogni canale per la pace, per ...

Continua a leggere →
0
Pagina 1 del 263 12345...»