Il Potere delle Emozioni: come imparare a riconoscere e gestire le nostre emozioni…

Scopriamo i principali errori che c’impediscono di essere felici e i “segreti” dell’evoluzione e del cambiamento e impariamo in modo pratico, ad attirare consapevolmente nella nostra vita quello che desideriamo…

Quello che fai non ti soddisfa?
Le tue relazioni sentimentali, famigliari e sociali non ti soddisfano?
Il tuo lavoro non ti soddisfa?
La tua situazione economica non ti soddisfa?
Le persone non ti ascoltano, non ti comprendono, non accettano e ti giudicano continuamente per quello che fai o per quello che non fai?
La qualità e la quantità del tuo tempo libero non ti soddisfano?
Quale stato emotivo provi quando tutto sembra andare contro il tuo volere e piacere?
Perché non fai nulla per cambiare o migliorare la tua situazione?

Adesso penserete, si fa presto a parlare di cambiare le situazioni, ma non è così semplice come dirlo.

Avete sicuramente ragione!

Quando entrano in gioco i sentimenti tutto si complica, perché se stiamo vivendo stati d’animo di tristezza, dolore, rabbia, frustrazione, demotivazione, paura, colpa e vergogna, tutte le nostre azioni possono essere limitate. Allora iniziamo a correre sulla ruota del criceto alla ricerca di qualcosa che possa farci vivere felicità, serenità, gioia, coraggio, soddisfazione, motivazione e piacere, ci illudiamo ogni volta di trovare qualcosa o qualcuno che possa finalmente aiutarci a trovare lo stato emotivo desiderato. Ma come una profezia auto avverante questo non accade, e il disagio e lo sconforto crescono. Volete sapere perché? Vi sto parlando di un qualcosa che ho vissuto in prima persona e che ritrovo in molte altre persone. Ho studiato molto, ho provato molte tecniche, prima su di me e poi sugli altri, ma mancava sempre qualcosa, all’inizio avevo dei buoni risultati, ma poi con il tempo questi svanivano e tornavo al punto di partenza. Se anche voi siete alla continua ricerca del perché vi accadano certe cose e sul come cambiarle sapete di che cosa parlo, scarichiamo di continuo online ebook, pdf, corsi, audio, video, partecipiamo a seminari, corsi, workshop, incontri professionisti, coach counsellor e quant’altro, senza mai ottenere i risultati sperati. Abbiamo anche deciso di smettere. Ma poi la nostra attenzione, e soprattutto la nostra voglia di raggiungere il successo e il benessere ci ha fatto riprovare, ci ha fatto ridare fiducia a un nuovo metodo e a un nuovo professionista e abbiamo ricevuto l’ennesima delusione? Quante volte abbiamo giudicato le nostre capacità, quante volte si è creato in noi il senso di colpa per non avere raggiunto quello che desideravamo? Quante ore abbiamo dedicato alla nostra crescita personale, professionale e spirituale togliendo attenzione agli affetti e limitando il nostro tempo libero?

“Ciò che pensi si materializza!” Tante persone, nonostante la pratica costante del pensiero positivo, non ottengono ciò che vogliono, anzi ottengono il contrario. Infatti, non è il pensiero, creato dalla mente, ma l’emozione, creata dal cuore, la vera artefice del processo di materializzazione… Se vogliamo cambiare la nostra vita o un aspetto di essa, ma abbiamo paura di non riuscirci, si manifesterà solo la nostra paura e non ci sarà pensiero positivo che tenga. Per attirare consapevolmente quello che desideriamo è necessario allineare il pensiero, con le nostre emozioni e le nostre azioni.

“La mente umana è la luce dell’Universo, e le sue emozioni
gli danno significato”

(Mario Vassalle)

Tutto ciò che facciamo, lo facciamo per soddisfare un nostro stato emotivo. Dobbiamo imparare a credere in noi e vivere situazioni che ci spingano a compiere azioni il cui risultato sia la consapevolezza di se stessi. Fino a quando non avremo imparato la lezione, tutto si ripeterà in maniera ciclica, affinché noi si possa evolvere. Quindi…. Non dipende dalla qualità dei corsi che hai fatto e non dipende dalla qualità dei professionisti che hai incontrato, dipende solamente dal tuo grado di evoluzione di coscienza. Per iniziare un vero cambiamento oltre a volerlo con tutte le tue forze, devi permettertelo profondamente, devi imparare a gestire i tuoi stati emotivi e i tuoi pensieri, e se non accedi a questo livello, niente e nessuno può aiutarti a farlo. Questo è l’aspetto sul quale mi sono concentrato maggiormente fino a quando ho compreso che in un cambiamento esistono tre fasi principali: il prima, quello da fare, il durante, quello che fai e come lo fai e il dopo, quello che continui a fare e che porta i veri cambiamenti e miglioramenti nella tua vita. Il 10 % delle persone non inizia nemmeno la prima fase aspettando che qualcosa o qualcuno cambi e magicamente tutto cambi anche per loro, il 40 % inizia e si ferma alla prima fase, un altro 40 % si ferma dopo la seconda fase e solo il restante 10 % percorre con successo anche la terza fase. E’ arrivato il momento che vi porti a conoscenza di alcune mie “scoperte” e del modo per volgere le vostre emozioni positivamente… In questi anni di attività di Life Coach, ho potuto individuare i principali errori che la maggior parte delle persone commette quando si emoziona: Il punto di vista. Di solito e comunque la maggior parte delle volte, portiamo la nostra attenzione su quello che ci manca, su quello che dobbiamo fare, e questo porta inesorabilmente a creare complicazioni e non soluzioni; La consapevolezza. Spesso non abbiamo bene chiaro in mente quello che vogliamo, non conosciamo le regole del gioco e non abbiamo un metodo per realizzare quello che desideriamo; La responsabilità. Diamo la responsabilità dei nostri stati emotivi ad altre persone e alle situazioni che viviamo, e diamo la responsabilità dei nostri stati emotivi a quello che facciamo o realizziamo; Il giudizio. Ci giudichiamo e ci lasciamo giudicare, e il giudizio è l’anticamera del senso di colpa che ci mette nella situazione di non sentirci meritevoli del benessere, della felicità e del successo; L’attaccamento. Fatichiamo a staccarci dai nostri stati emotivi e soprattutto fatichiamo a staccarci dagli stati emotivi provati in passato a seguito di quello che abbiamo fatto o realizzato; La motivazione e l’entusiasmo. Non crediamo in noi e nelle nostre capacità e risorse, e abbiamo lo spirito e l’energia giusti per realizzare i nostri desideri e obiettivi; La premura. Abbiamo fretta di realizzare i desideri con la speranza che il dolore e la frustrazione finiscano con essi; Il rimandare. Rimandiamo le azioni necessarie per ottenere quello che desideriamo; La paura e la preoccupazione. Abbiamo paura di non essere all’altezza di realizzare desideri e progetti e abbiamo paura che il cambiamento sia impossibile, di conseguenza riempiamo la nostra mente di immagini che riguardano le conseguenze dolorose che potremmo vivere; La formula magica. Siamo alla ricerca di un metodo miracoloso che possa in un solo click cambiare di colpo la qualità della vita… Conseguentemente una volta individuati e conosciuti gli “errori” mi è stato abbastanza semplice riflettere sugli antidoti necessari ad evitarli e/o superarli in modo che ci permettano di attirare in maniera consapevole a noi quello che effettivamente desideriamo: L’identità. Siamo la somma delle nostre esperienze, dei nostri pensieri, delle nostre emozioni e delle nostre azioni. La missione personale. Viviamo per evolvere attraverso la soddisfazione dei nostri stati emotivi e dei nostri bisogni. Il potere dell’entusiasmo. Ci fa più forti e ci da una grande spinta. L’equilibrio orizzontale (successo e benessere personale, sentimentale, sociale, professionale e finanziario)  che deriva dall’equilibrio verticale (libertà di essere, pensare, amare, dire, fare, godere e avere). Voglio esser chiaro… non sto parlando di alcuna formula di Successo e Benessere personale. Non esiste una formula matematica di successo e benessere uguale per tutti, ma esistono delle regole certe che se le applichi seguendo la tua identità, la tua personalità, il tuo modo di pensare e sentire e il tuo vissuto, possono aiutarti a realizzare quello che veramente desideri… In questi anni, ho sviluppato un percorso mentale con il quale orientare ogni corso, workshop, seminario e incontro individuale che faccio… il percorso si sviluppa su quelli che io ritengo essere i “pilastri” fondamentali dell’evoluzione e del cambiamento: Consapevolezza – comprendere che cosa vuoi realmente e conoscere le regole del gioco; Responsabilità – è importante che tutto parta da te e che ti senta protagonista di come agisci e come reagisci alle situazioni che vivi; Motivazione, credo e Fiducia – il motivo per cui agisci, il credo nelle tue capacità e la fiducia nella realizzabilità dei tuoi progetti; Azione costante – la pianificazione e l’organizzazione delle tue azioni; Attivazione – per portare reali benefici nella tua vita. Condivisione – la condivisione dei tuoi successi e di quello che hai imparato, con gli altri. Ricordate sempre questo percorso perché aiuta ad definire consapevolmente quello che desiderate, ma ricordate soprattutto che:

“Non è quello che facciamo che determina

il nostro stato emotivo, è il nostro stato emotivo

che determina quello che facciamo”

Questa consapevolezza ci aiuta veramente a realizzare i nostri desideri e a non essere in balia degli stati emotivi, dei sogni che diventano illusioni e delusioni? Noi nasciamo con il potere di ottenere ciò che vogliamo, però, nel corso della vita, subiamo l’influenza dalla realtà esterna che ci sposta da Io a Ego, quindi spesso ci ritroviamo a vivere una vita che non ci soddisfa perché perdiamo proprio la consapevolezza di chi siamo, di cosa veramente desideriamo e delle capacità, abilità e risorse che abbiamo a nostra disposizione. Nello sviluppare il percorso mentale orientativo, ho tenuto conto dei processi di decisione e cambiamento che tutti gli essere umani affrontano ogni volta che vogliono cambiare o migliorare la qualità della vita, per far sì che il percorso possa accompagnarci passo passo verso la nostra libertà emozionale… Libertà emozionale significa determinare uno stato emotivo UTILE per realizzare i nostri veri desideri e i nostri progetti, e non essere in balia dei bisogni, delle situazioni e degli altri…

Approfondiremo  quindi argomenti come:

L’equilibrio Mente, Emozioni, Anima e Corpo;
Come migliorare la consapevolezza emotiva;
Come comprendere ciò che utile da ciò che non lo è;
Come riconoscere i blocchi emozionali;
Come riconoscere e superare le 6 paure di base
Gli  errori dell’evoluzione;
Gli strumenti dell’evoluzione;

In modo che singolarmente creiate  la vostra personale Mappa Emozionale d’Orientamento.

Se volete provare …contattatemi.

A presto.

 “E’ sempre tempo di Coaching!” 


Se hai domande o riflessioni da fare ti invito a lasciare un commento a questo post: sarò felice di risponderti oppure prendi appuntamento per una sessione di coaching gratuita”


0

Aggiungi un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.