Life: Come ubriachi che si appoggiano al lampione…

Ciao a tutti,
una delle cose più importanti nella vita è vivere la realtà. Quasi sempre la guardiamo poco e male e quando la guardiamo… più che osservare ciò che abbiamo realmente davanti, preferiamo cercare conferme alla nostra visione della vita, conferme che “abbiamo ragione”. Spesso le persone usano le statistiche, quindi i numeri e i dati che dovrebbero riflettere la realtà. Ma lo fanno come: “un ubriaco utilizza un lampione della luce: per appoggiarsi, non per vedere”. Se penso che gli immigrati siano un problema, troverò sicuramente dei numeri che mi permetteranno di dire: “Ecco, lo dicevo io che erano un problema!”. Ma allo stesso modo troverò numeri che mi possono dimostrare l’opposto. Oppure. Sono vegetariano? Fantastico: ci sono un sacco di ricerche e studi che dimostrano che sia meglio eliminare gli alimenti di origine animale, per non parlare dell’esempio di tante persone sane che conosco o che conosce l’amico del mio amico, che non mangiano carne e derivati. Amo la carne? Stupendo: ci sono importanti medici e nutrizionisti che hanno dati inequivocabili a sostenere che il consumo di carne è positivo, anzi necessario per il nostro benessere. Se poi ascolti i politici è ancora più semplice: gli stessi identici dati sul lavoro, sulla sanità, sui crimini, sono alla base di teoria e dimostrazioni opposte tra loro. Gli stessi identici dati. E noi non facciamo eccezione: pensi che tutti siano pronti a fregarti? Bene, noterai quanti imbroglioni ci sono e saprai sicuramente di storie che ti danno ragione. Ma se io penso che ci siano invece tante persone pronte a dare una mano con onestà, vedrai che ti potrò raccontare un sacco di esempi che danno ragione anche a me. Hai notato? Ho scritto anche. Non ho detto che ti sbagli. Ci sono medici professionali e attenti, e ne trovi altri superficiali e pericolosi. Ci sono immigrati che rubano e ve ne sono altri che salvano i bambini sui balconi delle case. Ci sono politici che raccontano bugie, e altri che… no dai, altri che sono onesti. La realtà non è bianca. Non è nera. O solo a volte. Per lo più è grigia, con tante sfumature differenti. Il punto è questo: vuoi diventare e vivere sereno e felice e più forte di qualsiasi problema? Allora devi imparare a fare i conti con la realtà abbandonando i tuoi pregiudizi. Se fino ad oggi hai sbagliato, non significa che sbaglierai domani. Se fino ad oggi non hai commesso errori, non significa che tu non possa farlo domani. Non puoi prevedere cosa succederà guardando solo al passato. Non posso dirti che tempo farà domani guardando le previsioni di due mesi fa. Non ha senso. Quello che devi fare è osservare ciò che accade senza cercare la conferma alle tue idee. Ma cercando solo di capire, anche se questo sconfesserà le tue convinzioni. Io preferisco comprendere la verità e capire di aver sbagliato, piuttosto che ingannarmi nella convinzione di sapere cosa è giusto. Ho le mie idee, ma le metto sempre in discussione, sono aperto a qualsiasi esperienza o punto di vista che mi possa far affinare quello in cui credo, e non mi attacco alle mie convinzioni. Osserva la realtà senza paraocchi, senza preconcetti. Se quello in cui credi è vero, qualsiasi prova lo dimostrerà. Se è falso, meglio saperlo che illuderti. Io penso che: è più importante capire la verità che avere ragione. Per cui non chiuderti nella tua visione. Confrontati con idee lontane e opposte alle tue, metti sempre in discussione le tue certezze per verificare se sono davvero salde, cerca sempre di capire, non di avere ragione. Usa sempre la tua testa. Fatti tante domande e cerca sempre ottime risposte. Mettere in discussione non significa rinnegare o abbandonare le tue idee, ma restare aperti per capire fino a che punto sono corrette e dove migliorare. Visto che non sappiamo tutto, è possibile che ci sia ancora tantissimo da sapere in quelle cose che oggi crediamo di aver capito perfettamente.
Buona giornata…

E’ sempre tempo di Coaching!

Se hai domande o riflessioni da  fare ti invito a lasciare un commento a questo post: sarò felice di risponderti oppure prendi appuntamento per una sessione di coaching gratuito
0

Aggiungi un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.