Life: è difficile risolvere i problemi di cui si ignora l’esistenza…

La stragrande maggioranza delle persone trascorre la propria vita nella modalità “pilota automatico” sia nel lavoro che nella vita privata. Spesso siamo sopraffatti dal mondo che abbiamo costruito intorno a noi, un mondo fatto di tecnologie informatiche e dispositivi digitali. Di conseguenza, abbiamo la tendenza a non notare, vedere, provare o apprezzare ciò che accade intorno a noi. Nella concentrazione però risiede una forza davvero stupefacente. Come migliorerebbero i risultati della tua vita personale se prestassi ancora più attenzione a tutto ciò che ancora oggi ti crea insoddisfazione? Quanto cambierebbe il rapporto con te stesso? In che modo riusciresti a soddisfare i tuoi discorsi se tu fossi più consapevole dei tuoi stati d’animo? Che cosa cambierebbe se dedicassi la stessa attenzione alle persone più importanti della tua vita? E se diventassi più consapevole dei tuoi schemi mentali? Che cosa diventa possibile quando aumenta la consapevolezza? Ad esempio: all’interno di una relazione di coppia potresti essere convinto che tutto vada bene, per poi scoprire all’improvviso che il partner la pensa diversamente da te. Ciò potrebbe accadere in qualsiasi tipo di relazione (affari, sentimentali, con un cliente) quando non ci si accorge di quanto accade intorno a noi. Nella nostra società siamo abituati a considerare la spiritualità come qualcosa di separato dalla materia, dalla cosiddetta vita “reale” dal raggiungimento dei propri obbiettivi concreti. Eppure, l’interazione con la nostra dimensione spirituale rappresenta proprio l’aspetto più concreto della nostra vita e, altresì, la garanzia di un autentico successo e una piena realizzazione. Quando sei connesso alla dimensione del tuo cuore, al tuo sé autentico, tu ricevi le più grandi intuizioni riguardo ciò che è necessario fare nelle tue attività, il tuo stato di coscienza vibra a una frequenza che ti permette di “attrarre” a te delle persone, cose e situazioni che rappresentano ciò che ti serve per espandere ancora di più ciò che sei, sai sempre cos’è più “giusto” (e per giusto intendo allineato a ciò che sei veramente) in ogni momento della tua vita. Diversamente, quando sei disconnesso dalla dimensione della vita in realtà non sei veramente TU a prendere decisioni e a fare le scelte, ma una parte di te (il tuo programma inconscio) che è stata condizionata per la quasi totalità per i primissimi anni della tua vita. Anche se non lo ricordi, tu hai assorbito educazione, condizionamenti e limiti di ogni tipo attraverso ogni esperienza che hai vissuto fin dai primi mesi della tua infanzia. La paura di non essere abbastanza, del giudizio, della critica, del rifiuto, del fallimento, della solitudine… e tante altre, sono una sorta di “files” installati nel tuo “software” inconscio e direzionano ogni tuo successo e ogni tuo fallimento, condizionano ogni tua decisione e scelta, determinano cosa sei in grado di “attrarre” nella tua vita in termini di risorse e risultati! Ma tu sei “l’hardware” non il “software”, solo che non ne sei consapevole…

E’ sempre tempo di Coaching!

Se hai domande o riflessioni da fare ti invito a lasciare un commento a questo post: sarò felice di risponderti oppure prendi appuntamento per una sessione di coaching gratuito

0

Aggiungi un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.