La sai riconoscere la Felicità?

Ci siamo ricascati… parlando di emozioni, come fosse un’equazione a ripetere… salta fuori il nesso tra le emozioni e l’amore e conseguentemente si finisce a parlare di felicità e come riconoscerla…

Ma, voi la sapete riconoscere la felicita’ quando vi passa accanto?

Cosa voglio dire? Ognuno di noi cresce con dei sogni e delle speranze. Una famiglia. Un lavoro. Viaggi. Soldi. Salute.

Ci si chiede spesso: se ancora non siamo riusciti ad ottenere qualcosa che vogliamo davvero è se è solo una questione di tempo (il che vuol dire che ancora non è giunto il momento) o forse non ci siamo accorti che quel giorno, a quell’ora, il nostro futuro ci ha sfiorato la spalla mentre camminavamo e non ce ne siamo accorti perché eravamo  assorti nei nostri pensieri?

Dicono che quando cresci dovresti trovare un lavoro. Dicono che quando cresci dovresti finalmente trovare qualcuno. Dicono poi che quel qualcuno te lo dovresti sposare. E magari farci pure qualche pargoletto.

Ho amici che hanno fatto tutto questo. Che si sono sposati e che hanno avuto dei figli. A qualcuno il matrimonio non è mai interessato più di tanto ma gli piacerebbe avere dei figli. Ma non ne hanno mentre c’è gente che alla mia età ha figli e anche nipoti.

E allora viene da pensare. Sono io che sono in ritardo o mi sono perso la mia occasione?

Ti crescono dandoti degli obiettivi ma e se non fosse nel destino di tutti passare attraverso certe “caselle” della Vita? E se ad esempio non ci fosse la casella “bimbi” nella vostra plancia di gioco?

Allora voi la sapete riconoscere la felicità quando vi passa accanto?

Perché io ho come l’impressione che certe volte le persone davvero perdano delle occasioni per essere felici. Perché non sempre quello che crediamo è giusto. Ma a volte vogliamo fare a modo nostro.

Prendiamo delle decisioni, di testa, di cuore, credendo di fare bene. Perché in quel momento ci fanno sentire bene. Più sicuri. Meno ipocriti. Perché non vogliamo fare stare male gli altri. O perché vogliamo semplicemente stare bene noi. Ma poi ci si rende conto che forse non è stata la scelta migliore.

E allora ci si  chiede: esiste anche una seconda occasione per essere felice?

Ma, la vera domanda è… Io, la so riconoscere davvero la felicità?

(continua)

“E’ sempre tempo di Coaching!” 

se hai domande o riflessioni da fare, ti invito a lasciare un commento a questo post: sarò felice di risponderti oppure: prendi appuntamento per una sessione di coaching gratuita
0

Aggiungi un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.