PD: sul caso Bibbiano il partito democratico sta sbagliando tutto…

Mentre la destra lo demonizza, il Partito democratico perde tempo. Dire che bisogna aver fiducia nella magistratura è una banalità priva di senso. Serve reagire subito, creare un giurì d’onore formato da persone insospettabili per un’inchiesta parallela che dica quanto di vero e quanto di falso c’è. E agire di conseguenza. Lo scandalo di Bibbiano è il peggiore che si possa immaginare. Si parla di bambini usati da coloro che avrebbero dovuto proteggerli e che invece venivano staccati dalle loro famiglie naturali per affidarli a famiglie affidatarie. In questo scandalo non mancano né il sospetto di dazioni di denaro né l’altro sospetto, ancora più odioso, di una manipolazione generalizzata dell’infanzia e soprattutto coperta delle istituzioni. Il ministro della Giustizia vuole addirittura creare una squadra speciale! La stampa di destra da giorni fa di questo caso l’argomento principale di una sua violenta campagna che ha un unico obiettivo, il Pd, perché il Paese di cui si parla ha un sindaco piddino e forse fra coloro che si sono occupati dei bimbi “rubati” molti erano o sono piddini e perché è in atto una dura campagna elettorale per la conquista leghista della Regione Emilia. Pagine e pagine di inchieste ma soprattutto il passaparola su un Pd che dovrebbe tacere sui bimbi che muoiono in mare (non italiani) avendo in casa propria uno scandalo di queste proporzioni che riguarda bambini italiani. È facile immaginare che, come in altri casi, il tam tam stia raggiungendo il grande pubblico. La macchina del fango dei giornali di destra è ben allenata a distruggere persone e soprattutto a diffondere semplici parole d’ordine che mostrificano i propri avversari, sia quelli dell’altra parte sia chi non è in linea con il padrone di turno. Ma il Pd sta reagendo male a questo scandalo. Dire che bisogna aver fiducia nella magistratura è una banalità. La magistratura ci metterà il suo tempo, darà sentenze contraddittorie, ma la croce sul Partito democratico è stata messa in piedi ora per togliere voti ora. Ci si può fidare dei magistrati non dei loro tempi… ma non certo dei cosiddetti giornalisti di inchiesta. Ne abbiamo viste e lette troppe. A scandali riassorbiti non abbiamo mai letto una lettera di scuse. Il Pd non può affidarsi solo ai magistrati. Lo spargimento di veleni che viene da Bibbiano è gigantesco, corrode la pubblica opinione e con il coinvolgimento di star dello spettacolo rischia di diventare la cosa principale su cui gli elettori saranno chiamati a votare… Un partito serio non perde tempo. Crea un giurì d’onore formato da persone insospettabili per un’inchiesta parallela che dica alla pubblica opinione quanto di vero e quanto di falso c’è in questa campagna. Se si scoprisse che la campagna è fondata il Pd dovrebbe procedere alla più drastica separazione dai personaggi coinvolti, compresi coloro che non hanno controllato. Se invece, come sospetto, tutto si rivelasse una abile montatura, il Pd dovrebbe avere il coraggio di dirlo ad alta voce rischiando anche di fare e dire cose che non saranno suffragate dalla magistratura e dai giornali di destra. Nicola Zingaretti deve capire che questa è una guerra vera, con Bibbiano si sta facendo una originalissima e sporca guerra. Stare lì ad aspettare che folle urlanti dicano di non votare il Pd perché mangia i bambini sarebbe il colmo del ridicolo. Sveglia!!!

E’ sempre tempo di Coaching!

Se hai domande o riflessioni da fare ti invito a lasciare un commento a questo post: sarò felice di risponderti oppure prendi appuntamento per una sessione di coaching gratui

0

Aggiungi un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.